Conversione permesso di soggiorno di altro tipo in permesso di soggiorno per motivi familiari

Articolo letto 10297 volte!

Ultimamente abbiamo parlato del permesso di soggiorno per motivi di famiglia. Abbiamo visto che questo tipo di permesso di soggiorno serve appunto per assicurare un soggiorno regolare ai membri della stessa famiglia. Il permesso di soggiorno per motivi di famiglia può essere ottenuto dopo la conversione del permesso di soggiorno di altro tipo. Vediamo allora come bisogna procedere, quali sono i requisiti per averlo.

 Il permesso di soggiorno per motivi di famiglia è stato istituito dall’articolo 30 del Decreto Legislativo n. 286/98 e successive modifiche. Lo straniero che viveva già in Italia con un permesso di soggiorno di altro tipo (esempi: lavoro, studio,…) può richiedere il permesso di soggiorno per motivi familiari se si trova in possesso dei requisiti che vedremo nei prossimi paragrafi, senza tuttavia dovere rientrare nel suo paese di origine per poi fare il ricongiungimento familiare.

Conversione permesso di soggiorno per famiglia
Foto: trool.it

Requisiti per convertire il permesso di soggiorno di altro tipo in permesso di soggiorno per la famiglia

  1. Bisogna compilare e sottoscrivere (firmare) personalmente il Modulo 1 del kit che va preso qualsiasi ufficio postale che ha il servizio di Sportello Amico
  2. Fotocopia di tutto il passaporto o di altro documento equipollente.
  3. Documentazione anagrafica comprovante il legame familiare.
  4. Fotocopia della dichiarazione dei redditi del familiare straniero con il quale si richiede la coesione.
  5. Certificato di idoneità alloggiativa ai sensi dell’art. 29, comma 3, lett. a),Decreto Legislativo n.286/98 e successive modifiche rapportato alla composizione del nucleo familiare.

Chiarimenti e spiegazioni sulla conversione del permesso di soggiorno di altro motivo in permesso di soggiorno per motivi di famiglia

  • L’istanza di conversione del permesso di soggiorno di altra tipologia in quello per motivi di famiglia può essere presentata:
  1. dallo straniero regolarmente soggiornante da almeno un anno che abbia contratto matrimonio in Italia con cittadino italiano o di uno stato membro dell’Unione Europea ovvero con cittadino straniero regolarmente soggiornante; 
  2. dal familiare straniero regolarmente soggiornante, in possesso dei requisiti per il ricongiungimento familiare con straniero regolarmente soggiornante in Italia;
  3. al familiare straniero regolarmente soggiornante, in possesso dei requisiti per il ricongiungimento con il cittadino italiano o di uno stato membro dell’Unione Europea residenti in Italia, ovvero con straniero regolarmente soggiornante in Italia. In tal caso il permesso del familiare è convertito in permesso di soggiorno per motivi familiari. La conversione può essere richiesta entro un anno dalla data di scadenza del titolo di soggiorno originariamente posseduto dal familiare, cioè entro l’ultimo anno di validità del permesso di soggiorno.
  • Se la documentazione anagrafica proviene dall’estero deve essere tradotta, legalizzata e validata dalla rappresentanza diplomatica o consolare italiana del paese di appartenenza dello straniero, salvo diversamente previsto da accordi internazionali sottoscritti tra l’Italia e il Paese di appartenenza. 
  • Se la documentazione anagrafica è registrata nei registri di stato civile italiani la compilazione del Modulo 1 equivale ad autocertificazione.
  • I parametri di reddito, proveniente da fonte lecita, che bisogna dimostrare di possedere sono quelli fissati dall’art. 29, comma 3, lett. b), del Decreto Legislativo n.286/98 e successive modifiche:
  1. per un familiare, il reddito deve essere superiore o uguale all’importo annuo dell’assegno sociale;
  2. per 2 o 3 familiari, il reddito deve essere superiore o uguale al doppio dell’importo annuo dell’assegno sociale;
  3. per 4 o più familiari, bisogna dimostrare di possedere un reddito superiore o uguale al triplo dell’importo annuo dell’assegno sociale.

Annuncio:

Il reddito può essere dimostrato con la copia della dichiarazione dei redditi, oppure nei casi nei quali l’ordinamento non disponga l’obbligo della dichiarazione dei redditi, con altra obiettiva documentazione.

Per la documentazione del reddito si tiene conto del reddito annuo complessivo dei familiari conviventi con il richiedente.

  • Per la richiesta del permesso di soggiorno per motivi familiari con lo straniero riconosciuto rifugiato politico e per coesione familiare con cittadino italiano o cittadino di uno Stato membro dell’Unione Europea è sufficiente produrre documentazione attestante il rapporto di parentela.
  • Il permesso di soggiorno per motivi di famiglia ha la stessa durata del permesso di soggiorno del familiare straniero ed è rinnovabile unitamente al permesso di soggiorno di questo ultimo. Questo significa che devono rinnovare i loro permessi di soggiorno allo stesso tempo.

Bisogna quindi tenere presente che tutti i requisiti devono essere messi insieme prima di di richiedere la conversione del permesso di soggiorno.

Gamaliel NIYONSABA

Articolo letto 10297 volte!

7 thoughts on “Conversione permesso di soggiorno di altro tipo in permesso di soggiorno per motivi familiari

  1. Salve,
    Sono ragazza di 25 anni e ho un permesso di soggiorno italiano a lungo termine UE e mio marito ha il permesso di soggiorno sempre a lungo termine spagnolo. In questo caso cosa bisogna fare mio marito per avere anche lui il permesso italiano? Deve fare una conversione di tipo famigliare?

  2. salve sono un ragazzo albanese sposato da poco con una ragazza italiana e vorrei sapere come mi devo comportare con il mio permesso di soggiorno che è per motivi famigliari? lo devo convertire? se si dove e entro quanto tempo? mentre per la cittadinanza quando lo posso richiedere?

  3. Salve,
    sono sposata con un italiano a 2011,ho avuto il permesso per motivi familiari che scade 2017,sono stati iscritti le mie 2 figlie di 13 e 15 anni.Adesso io posso richiedere il permesso di lunga durata CE oppure devo fare la conversione?
    Grazie

  4. Salve! Sono una ragazza ucraina sposata con un cittadino italiano, sono in possesso di pds studio. Ho letto in internet che esiste un modo per convertire il permesso in quello per motivo familiare come “coesione” presentando la domanda direttamente in questura. Vorrei sapere se davvero esiste questa possibilità. Grazie mille in anticipo. Distinti saluti, Iryna

  5. Io sono una ragazza dominicana di 21 anni abito con il mio ragazzo e i suoi genitori. Lui non lavora e nemmeno io. Abbiamo pensato di sposarci dato che mi avevano dato un permesso di soggiorno per attesa occupazione e non so più cosa fare perché forse me lo bocciano. Qualcuno mi può dare un consiglio?

    • Salve, Tati! Il tuo caso è davvero da tenere sotto controllo perché il permesso di soggiorno per attesa occupazione che possiedi dura soltanto un anno e non è rinnovabile. Altre informazioni su questo tema, le troverai qui: http://permessodisoggiorno.org/permesso-di-soggiorno-per-attesa-occupazione/

      Ti consigliamo quindi prepararvi meglio e sposarvi prima della scadenza del tuo permesso di soggiorno perché anche il matrimonio richiede che lo straniero abbia un documento di soggiorno regolare.
      Se avrete bisogna di altri chiarimenti, rimaniamo a vostra disposizione!
      Per altre informazioni, potete seguirci anche su FACEBOOK mettendo “Mi piace” su questa nostra pagina: https://www.facebook.com/permessodisoggiorno.org

      Cordiali saluti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.