Giovane nigeriano premiato con un permesso di soggiorno a Roma. Ecco il motivo:

Articolo letto 7154 volte!

Un ragazzo nigeriano richiedente asilo a Roma è uscito come lo faceva tutti gli altri giorni, ma questa volta ha incontrato un signore italiano che gli ha fatto una richiesta veramente strana ed incredibile. Non ci credete, ma questo signore faceva abusare sessualmente di sua figlia minorenne e disabile a pagamento. Il ragazzo nigeriano si è opposto alla richiesta del signore ed ha segnalato la situazione alla polizia. A lui è stato riconosciuto un permesso di soggiorno per motivi umanitari dal questore di Roma, Guido Marino stesso.

permesso di soggiorno per motivo umanitario al nigeriano che ha fatto segnalazione alla polizia dell'abuso sessuale alla figlia minorenne e disabile dal suo padre
Il Questore di Roma, Guido Marino, ha firmato sul permesso di soggiorno per motivo umanitario rilasciato al nigeriano

Secondo quanto pubblicato della Questura di Roma il signore di nazionalità aveva l’abitudine di fare abusare sessualmente della sua figlia ed era lui stesso che pagava e filmava queste violenze. Ma, grazie alla segnalazione fatta da un ragazzo nigeriano alla polizia, il signore italiano è stato arrestato ed adesso è accusato di di violenza sessuale di gruppo, detenzione di materiale pedo-pornografico e di maltrattamenti sui minori.





Ecco cosa ha pubblicato la Questura di Roma in merito all’indagine avviata proprio dopo la segnalazione che questo ragazzo ha fatto:

Annuncio:



Infatti, in due diverse perquisizioni gli agenti hanno trovato tanti filmati di atti di violenze sessuali sulla sua figlia che aveva già tantissimi problemi di saluti che la rendevano disabile. Nel corso delle indagini, due altri ragazzi che hanno accettato la proposta di questo signore sono stati fermati. Si tratta di un gambiano e un maliano. I loro nomi non sono stati pubblicati per portare avanti le indagini.

Il questore di Roma, Guido Marino, ha deciso di riconoscere il coraggio del ragazzo nigeriano con un permesso di soggiorno per motivo umanitario per non aver ceduto alla richiesta del signore che voleva continuare la sua opera di abusare di sua figlia minorenne e disabile. Questo ragazzo, un richiedente asilo nigeriano, era ospite della tendopoli di via Ramazzini. Fino adesso, non si sa ancora il vero motivo che ha spinto questo “padre” a comportarsi in questo modo non degno d’un vero papà in buona salute psicologica.

 

Articolo letto 7154 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO? Ecco come averla:

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono