Ministra Cécile Kyenge: L’immigrazione è una risorsa da valorizzare

Articolo letto 993 volte!

All’assemblea nazionale delle delegate e dei delegati migranti della Fiom Cgil – Modena – 17 Giugno 2013, la ministra Cécile Kyenge ha ancora ribadito il motivo fondamentale per cui s’interessa al problema dell’immigrazione e dell’integrazione in Italia.  
Cécile Kyenge Kashetu, assemblea Fiom-Cgil a Modena“Il fenomeno migratorio non può essere considerato un fenomeno transitorio e, guardando ai numeri, è evidente come gli immigrati producano più welfare di quello che consumano. Per questo è necessario rimettere al centro le persone e i loro diritti, per trovare soluzioni e interessi comuni”.

“I lavoratori regolari e residenti in Italia versano annualmente più di 6 miliardi di euro di Irpef e 7,5 miliardi di versamenti Inps, ma i redditi non sono uguali a quelli dei lavoratori italiani: in Emilia-Romagna i lavoratori con meno di 34 anni, per esempio, hanno un reddito in media del 25% più basso rispetto ai lavoratori italiani”. “Se il lavoro nero venisse regolarizzato, per le casse dello Stato ci sarebbero entrate per altri 5 miliardi di euro”.



Cliccate qui per vedere tutte le foto della partecipazione della Ministra Cécile Kyenge all’Assemblea nazionale delle delegate e dei delegati migranti della Fiom Cgil – Modena – 17 Giugno 2013

Articolo letto 993 volte!

One thought on “Ministra Cécile Kyenge: L’immigrazione è una risorsa da valorizzare

  1. Pingback: L'inizio d'un sogno: gli immigrati nella pubblica amministrazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.