Nigeriano con permesso di soggiorno umanitario sventa una rapina ed ottiene un lavoro

Articolo letto 4012 volte!

Nella vita non si sa mai quando arriva il giorno della fortuna, tantomeno il giorno della sfortuna. Un ragazzo come tanti si alzava ed andava a chiedere l’elemosina davanti ad un supermercato, ma tra qualche giorno lui sarà uno degli impiegati di questo stesso supermecato grazie al suo gesto di coraggio che supera la paura di essere ferito con un coltello. Stiamo parlando di Osahon, ragazzo di 27 anni, di origine nigeriano ed attualmente titolare di protezione umanitaria con un permesso di soggiorno in Italia, ma senza lavoro. Ha bloccato un rapinatore in un supermercato e la titolare o proprietaria gli ha promesso un posto di lavoro.

Prestofresco supermercati a Torino: richiedente asilo o rifugiato nigeriano sventa una rapina ed ottiene un lavoro. Ha un permesso di soggiorno umanitario




Secondo quanto riportato da Repubblica.it, questo supermercato si chiama Prestofresco e si trova in via Mercandante, numero 3 in zona Barriera di Milano a Torino. Il bandito rapinatore aveva una faccia coperta ed è entrato in questo supermercato per chiedere alla commessa cassiera di dargli i soldi che aveva incassato. Ma, questo rapinatore non è stato “fortunato” perché Osahon lo ha visto entrare in un modo molto diverso da quello in cui gli altri clienti entrano. Vista la faccia coperta, questo ragazzo non ci ha pensato due volte e lo ha inseguito, lo ha bloccato prima di compiere la rapina. La cassiera si è impaurita ed ha lasciato la cassa di corsa.

Nel video ripreso dalle telecamere di sorveglianza, si vede come questo ragazzo non ha avuto paura, faceva il possibile per non essere ferito da questo ladro rapinatore che voleva colpirlo. Guarda il video qui sotto, intanto le forze dell’ordine continuano le indagini per scoprire chi era veramente questo rapinatore con l’arma bianca, il coltello.:

La titolare di questo supermercato, come segno di riconoscenza, ha promesso che darà un posto di lavoro a questo ragazzo, Osahon. Infatti, nonostante il permesso di soggiorno per motivi umanitari che ha ottenuto a Cosenza, Osahon è stato costretto a cambiare città per  cercare un lavoro. Visto che non lo aveva ancora trovato, faceva l’elemosina davanti al supermercato. Come si sa, spesso tanti ottengono un permesso di soggiorno, ma pochi trovano un posto di lavoro.

Annuncio:



Infine, ricordiamo che alcuni tipi di permesso di soggiorno non vengono rinnovati se il o la titolare non ha un contratto di lavoro per garantire il mantenimento senza dipendere dagli aiuti. Il reddito minimo deve essere uguale all’importo dell’assegno sociale che viene pubblicato all’inizione di ogni anno. Chi non rinnova il permesso di soggiorno rimane irregolare e rischia di essere espulso in caso di controllo.

Articolo letto 4012 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.