Permesso di soggiorno per tirocinio o formazione professionale

In un articolo precedente, abbiamo accolto con gioia l’annuncio che il Governo Italiano anche quest’anno ha autorizzato 10.000 ingressi per tirocinio e formazione professionale. Vediamo adesso tutti i requisiti per avere appunto il permesso di soggiorno per tirocinio o formazione professionale secondo l’art. 27, comma 1, lett. f) del Decreto Legislativo n.286/98 e successive modifiche e art. 40 e 44 bis, commi 5 e 6, del Decreto del Presidente della Repubblica (D.P.R) n. 394/99 e successive modifiche. 

Permesso di soggiorno per formazione professionale o tirocinio



Il permesso di soggiorno di cui ci occupiamo, riguarda le persone autorizzate a soggiornare per motivi di formazione professionale, che svolgono periodi temporanei di addestramento presso datori di lavoro italiani effettuando anche prestazioni che rientrano nell’ambito di lavoro subordinato.

Ecco i principali documenti richiesti

1) Se l’ingresso in Italia è nell’ambito di un rapporto di tirocinio funzionale, il nuovo cittadino straniero deve fare ingresso in Italia con un visto per studio. In tal caso l’istanza dovrà essere corredata:

  1. Il Modulo 1 compilato e sottoscritto dal richiedente stesso.
  2. Fotocopia di tutto il passaporto o di tutto altro documento abilitato a sostituire il passaporto.
  3. Progetto formativo, vistato dalla regione, nell’ambito del quale si svolge il tirocinio.

2) Se l’ingresso in Italia è per la frequenza di un corso di formazione professionale (il corso deve essere organizzato da enti di formazione accreditati ai sensi del Decreto Legislativo 31/3/98 n. 112) finalizzato al riconoscimento di una qualifica o comunque alla certificazione delle competenze acquisite di durata non superiore a 24 mesi (due anni), il cittadino straniero deve essere in possesso di un visto per studio. In tal caso l’istanza dovrà essere corredata:

  1. Il Modulo 1 compilato e sottoscritto dal richiedente stesso;
  2. Fotocopia di tutto il passaporto o di tutto altro documento abilitato a sostituire il passaporto;
  3. Documento attestante l’iscrizione al corso di formazione professionale rilasciato dall’Ente accreditato;
  4. La richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno deve essere accompagnata dalla documentazione attestante la frequenza al corso di formazione professionale rilasciata dall’Ente accreditato.

3) Se l’ingresso in Italia è per attività di addestramento sulla base di un provvedimento di trasferimento temporaneo o di distacco dall’organizzazione dalla quale dipende, l’istanza dovrà essere corredata:

  1. I moduli 1 e 2 devono essere compilati e sottoscritti dal richiedente interessato;
  2. Fotocopia di tutto il passaporto o di tutto altro documento abilitato a sostituire il passaporto;
  3. Per la richiesta  di rilascio del permesso di soggiorno i moduli 1 e 2 sono compilati presso lo Sportello Unico Immigrazione all’atto della sottoscrizione del contratto di soggiorno o modello unilav;
  4. La richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno deve essere accompagnata da fotocopia del contratto di soggiorno o modello unilav sottoscritto tra le parti e copia della ricevuta di raccomandata di invio dello stesso allo Sportello Unico Immigrazione competente.

A questi documenti richiesti bisogna ricordarsi che sul Modulo 1 deve essere applicata la marca da bollo da 16,00 euro. Bisogna quindi accertarsi di essere in possesso di tutti i documenti richiesti prima di spendere i soldi in un progetto di studio o di tirocinio perché i controlli sono sempre severi quando si tratta d’un ingresso un altro straniero in Italia.

Infine, vi ricordiamo che dopo avere finito i corsi di formazione professionale o il tirocinio, se si trova una lavoro subito, esiste la possibilità di richiedere la conversione del permesso di soggiorno per formazione professionale o tirocinio in permesso di soggiorno per motivo di lavoro subordinato. Clicca qui per sapere come fare questa conversione.

Grazie e buona fortuna!

3 commenti su “Permesso di soggiorno per tirocinio o formazione professionale

  1. Pingback: Permesso di soggiorno per tirocinio o formazion...

  2. Buonasera,
    chiedo scusa in anticipo per la domanda, forse risulterà fuori luogo.
    Mi sono laureata in Italia da un paio di mesi. Mentre facevo la tesi sono riuscita a trovare uno stage in una banca, “mascherato” contrattualmente come tirocinio curriculare. In realtà avevo già conseguito i crediti necessari seguendo vari seminari.
    Adesso vogliono rinnovarmi lo stage per altri 3 mesi ma senza darmi garanzie o almeno speranze fondate riguardo un possibile inserimento.
    In giro le possibilità che vengono offerte ai ragazzi neolaureati nella stramaggioranza dei casi sono gli stage e, se propri fortunati, i contratti di apprendistato.
    Vorrei sapere cortesemente se è possibile rinnovare il permesso di soggiorno tramite uno stage di breve durata (3 o 6 mesi) oppure tramite un contratto di apprendistato. Grazie.

    • Ciao, Debora! Non abbiamo capito se sei in possesso del permesso di soggiorno per motivo di studio o per motivo di lavoro. Questo ci può aiutare a darti una risposta più o meno precisa.
      Se si tratta del permesso di soggiorno per motivo di lavoro, allora si può fare il rinnovo anche con contratta da apprendistato o uno stage finalizzato all’inserimento. Per tutti i dettagli sul rinnovo, clicca qui: http://permessodisoggiorno.org/rinnovo-permesso-di-soggiorno/
      Se si tratta del permesso di soggiorno per motivo di studio, si può fare il rinnovo del permesso di soggiorno se lo stage rientra nel completare tutto l’iter formativo. Mentre per l’apprendistato, si entra già nel mondo di lavoro, allora bisogna fare la conversione del permesso di soggiorno per motivi di studio in permesso di soggiorno per lavoro subordinato. Per altri chiarimenti, leggi qui: http://permessodisoggiorno.org/permesso-di-soggiorno-per-motivo-di-studio-in-italia/
      Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi chiarimento!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


2 + = quattro

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>