NUOVA DURATA PER QUESTI 3 TIPI DI PERMESSO DI SOGGIORNO

VUOI RIMANERE AGGIORNATO? Iscriviti alla newsletter qui:

Finché non si è ancora in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, una delle preoccupazione è il permesso di soggiorno che arriva alla sua scadenza ed obbliga a fare il rinnovo già da 60 giorni prima della scadenza fino a 60 giorni dopo la scadenza. Una delle nuove misure decise dal Governo guidato da Giorgia Meloni è l’introduzione di una nuova durata per i 3 dipi di permesso di soggiorno che vediamo in seguito.

Controllo documenti alla questura per chiedere il rinnovo del permesso di soggiorno di cui hanno introdotto una nuova durata

Prima di tutto ricordiamo che ci siamo abituali che quando uno richiede, per esempio, il permesso di soggiorno per motivo di lavoro subordinato avendo un contratto di lavoro a tempo determinato viene rilasciato un permesso di soggiorno che ha una durata massima di 1 anno rinnovabile. Se il contratto di lavoro subordinato è a tempo indeterminato con un reddito sufficiente viene rilasciato un permesso di soggiorno con la durata di 2 anni rinnovabili. Ma, il Consiglio dei Ministri tenutosi a Cutro in Calabria ha emanato un decreto legge che porta tante modifiche sul Testo Unico sull’Immigrazione, tra cui anche l’introduzione di una nuova durata di alcuni permessi di soggiorno.

Infatti, il DECRETO-LEGGE 10 marzo 2023 n. 20, entrato in vigore il 11 marzo 2023 ha introdotto alcune novità che vedremo nelle prossime pubblicazioni, ma adesso fermiamoci soltanto sulla durata di 3 tipi di permesso di soggiorno. Questo decreto è stato chiamato “Disposizioni urgenti in materia di flussi di ingresso legale dei lavoratori stranieri e di prevenzione e contrasto all’immigrazione irregolare” ed è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.59 del 10-03-2023.

Annuncio:



L’art. 4 di questo stesso decreto è stato intitolato “Disposizioni in materia di durata del permesso di soggiorno per lavoro a tempo indeterminato, per lavoro autonomo e per ricongiungimento familiare“. Per questi 3 tipi di permesso di soggiorno è stata introdotta una nuova durata per quanto riguarda il rinnovo. Infatti, modificando l’art. 5 del TUI, questa nuova durata del permesso di soggiorno viene confermata inserendo queste parole: “Ciascun rinnovo non può superare la durata di tre anni.

Questo vuole dire che, durante fase del rinnovo del permesso di soggiorno, ormai le questure potranno rilasciare i permessi di soggiorno che hanno una nuova durata di 3 anni cui non ci eravamo abituati quando si tratta del:

Fino adesso niente è stato detto se l’importo del contributo che bisogna pagare aumenterà se la questura deciderà di dare una durata di 3 anni al momento del rinnovo. Vedremo se ci sarà una nuova circolare che introdurrà anche un nuovo importo da pagare e vi terremo aggiornati.

In più, questa nuova legge migranti ha modificato anche la durata del permesso di soggiorno per motivo di protezione speciale. Infatti, al rinnovo che si farà una volta soltanto, non verrà più rilasciato un permesso di soggiorno per protezione speciale con la validità di 2 anni, ma soltanto 1 anno. Altri dettagli sono in questo video:

Intanto, ricordiamo che fino adesso coloro che richiedono un permesso di soggiorno con la durata di 2 anni devono pagare un contributo di 50€ che si aggiunge a 30.46€ per la stampa del formato eletronico del permesso di soggiorno, 30€ per i servizi di Poste Italiane di verifica ed invio del kit e 16€ per la marca da bollo. Intanto, tenete presente che tutti non sono tenuti a pagare il contributo richiesto per il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno come lo puoi vedere il questo video qui sotto:

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli l'assistenza desiderata:
Nome e cognome:
Email o Telefono/Whatsapp:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.