SANATORIA: 6 nuovi cambiamenti per avere il permesso di soggiorno

Articolo letto 1175 volte!

Dall’anno scorso ci sono alcuni immigrati irregolari che stanno facendo la procedura per regolarizzare il loro soggiorno in Italia. Si tratta principalmente di coloro che hanno dimostrato di avere i requisiti nei 3 settori voluti dal governo: lavoro domestico, agricoltura e pesca. Nonostante tanto tempo di attesa che ha deluso tutti, il 21 aprile 2021 è uscita una circalare del Ministero dell’Interno che è stata giudicata illegittima perché escudeva coloro che hanno perso il lavoro perché il datore di lavoro non ha voluto rinnovarlo: questa circolare escludeva a loro la possibilità di avere almento un permesso di soggiorno per attesa occupazione. Ne abbiamo parlato in un video che puoi rivedere qui sotto.

In seguito a diverse pressioni da parte di tante associazioni di categoria e realtà sociali come sindacati ed alcuni patronati al Ministero dell’Interno per esprimere questi ritardi e delle conseguenze inerenti alla perdita del contratto di lavoro, il Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione che si sta occupando della sanatoria ha pubblicato una nuova circolare con il protocolo 0003625 del 11/05/2021 in cui ha rilasciato 6 cambiamenti per chiarire quanto era ambiguo nella prima circolare e dare delle risposte per favorire il rilascio di un grand numero di permesso di soggiorno possibile a coloro che hanno partecipato.

I 6 principali chiarimenti inerenti a questa sanatoria

  1. Per quanto riguarda coloro che avevano un contratto di lavoro a tempo determinato già arrivato alla sua scadenza senza rinnovo, la nuova circolare chiarisce che riguarda anche non soltanto il lavoro in agricoltura, ma anche il lavoro domestico e l’assistenza alla persona. Per queste ultime categorie, si introduce la possobilità di un subentro di un nuovo datore di lavoro, anche se non fa parte del nucleo familiare per continuare la procedura di regolarizzazione finalizzata all’ottenimento del permesso di soggiorno per motivo di lavoro. Prima non era possibile.
  2. L’altra novità riguarda la cessazione del rapporto di lavoro per cause non di forza maggiore. Vista la lunga attesa di coloro che hanno partecipato alla sanatoria, la nuova circolare chiarisce che è possibile il subentro di un nuovo datore di lavoro. Questo significa che chi ha perso il lavoro potrebbe trovare un altro datore di lavoro per proseguire la procedura di regolarizzazione iniziata dal primo datore di lavoro.
  3. L’altra ipotesi che troviamo nella nuova circolare riguarda coloro che hanno perso il lavoro in questo momento di crisi sanitaria per vari motivi e non sono riusciti a trovare un nuovo datore di lavoro. In questa situazione, viene introdotta la possibilità di rilascio un permesso di soggiorno per attesa occupazione. Prima non era possibile, senza che ci siano gravi motivi come la morte del datore di lavoro nell’ambito di lavoro domestico per esempio.
  4. Viene ribadito che lo Sportello Unico per l’Immigrazione (SUI) continuerà a fare accertamenti approfonditi per escludere il lavoro fittizio. Quindi, coloro che sono tentati ad utilizzare i soldi per regolarizzarsi senza che ci sia veramente un vero rapporto di lavoro rischieranno di essere scoporti al momento dei controlli. Bisogna fare molta attenzione.
  5. Un’altra novità riguarda tutti i casi in cui è avvenuta la cessazione del rapporto di lavoro che abbiamo visto sopra: lo Sportello Unico per l’Immigrazione farà la convocazione del lavoratore del suo primo datore di lavoro che ha iniziato la procedura di regolarizzazione per firmare il contratto relativo al lavoro cessato.
  6. Infine, viene chiaramente indicato che se la domanda di regolarizzazione in questa sanatoria viene rigettata in seguito alla cessazione del rapporto di lavoro, si considera opportuno procedere al riesame dei provvedimenti di regetto in via di autotutela. Questo significa che si dà la possibilità di rivedere bene i requisiti per evitare eventuari errori.

Annuncio:



Speriamo che tutte le pratiche vengano lavorate velocemente per arrivare alle convocazioni tanto attese per firmare il contratto di soggiorno ed avere la possibilità di lavorare avendo un regolare permesso di soggiorno. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi di questa sanatoria.

GUARDA QUESTO VIDEO che spiega le 6 principali novità  inerenti a questa sanatoria ed ISCRIVITI AL CANALE.

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono

Articolo letto 1175 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.