Proposta o sanatoria? Qual’è la situazione in questo momento?

Articolo letto 591 volte!

Sui diversi social circolano voci inerenti alla sanatoria o regolarizzazione degli stranieri in Italia. Il dibattito si è riacceso recentemente in seguito ai discorsi dei 2 ministri dell’attuale governo che sta fronteggiando la pandemia di coronavirus, ma anche gli altri problemi attuali del paese. Andiamo in ordine per capire bene la situazione attuale sull’emersione, sanatoria o regolarizzazione degli immigrati attualmente presenti in Italia con eventuale proposta di lavoro.

ufficio immigrazione e permesso di soggiorno serve la sanatoria o la regolarizzazione per gli immigrati degli stranieri in Italia che svolgono un lavoro in nero

Nel mese di dicembre 2019, la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese è stata interrogata dall’Onorevole Riccardo Maggi sulla necessità di regolarizzare i circa 600 mila immigrati presenti sul territorio nazionale alcuni da tanti anni, ma senza permesso di soggiorno nonostante abbiano i datori di lavoro pronto all’assunzione di coloro che lavorano in nero o non hanno ancora iniziato perché il datore di lavoro non vuole sanzioni. Nella sua risposta, la ministra ha dato la posizione del governo come lo potete ascoltare in questo video:

Fino adesso, dal Ministero dell’Interno non è ancora uscita nessuna informazione ufficiale inerente a questa necessità di regolarizzare coloro che sono senza permesso di soggiorno. Ovviamente c’è stato anche l’emergenza in seguito al coronavirus che ha portato alla sospensione di quasi tutte le attività, la chiusura temporanea delle questure e la proroga per legge della validità dei permessi di soggiorno che sono in scadenza. Clicca su questa linea in blue per conoscere le nuove date di questa validità.

Visto che alcuni settori di attività non possono aspettare che finisca la quarantena in cui siamo in seguito al coronavirus, la Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova, sta esprimendo la necessità di regolarizzare coloro che stanno aspettando da tanto tempo di uscire dal precariato e dal lavoro in nero in cui sono spesso portati dalla criminalità che li sfrutta.

Questa regolarizzazione potrebbe essere non solo una fonte di entrate nelle casse dello Stato, ma anche essere una soluzione alla mancanza dei lavoratori stagionali dei paesi dell’Est come la Romania e la Polonia che non possono venire lavorare nei campi in seguito alla chiusura delle frontiere. Questa regolarizzazione potrebbe essere anche un modo di evitare la propagazione del coronavirus da parte di coloro che non hanno un regolare permesso di soggiorno e quindi, senza una assicurazione sanitaria per farsi curare come si deve.

Annuncio:




Secondo la Ministra Bellanova, occorre una risposta a questa necessità regolarizzando coloro che sono già presenti in Italia, strappandoli dalle mani della mafia. Ascolta bene la sua intervista in questo video.




 

Per concludere, in questo momento non è nessuna sanatoria o regolarizzazione programmata, ma ci sono state espressioni di questa necessità da parte delle autorità, ma fino adesso nessuna decisione è stata pubblicata su quando si inizierà a regolarizzare colo che sono in Italia senza permesso di soggiorno. Vi terremo aggiornati sull’evoluzione di questa situazione.

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono

Articolo letto 591 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.