3 NUOVE DATE: permesso di soggiorno appena scaduto o in scadenza, ma questura chiusa.

Articolo letto 2242 volte!

In seguito ai recenti decreti legge che annunciano le misure di contenimento dell’epidemia di coronavirus o COVID-19, tanti servizi sono stati chiusi tra cui anche i alcuni lavori svolti dalle questure per il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno. In un recente articolo vi abbiamo parlato della sospensione di alcune pratiche inerenti ai permessi di soggiorno per 30 giorni dal 2 marzo. Ma, la situazione evolve ogni giorno. Per aiutarvi a capire cosa bisogna fare concretamente, abbiamo letto gli articoli dei due decreti ( art. 9 del DL n° 9/2020 del 2 marzo e art. 103 del DL n° 18/2020 del 17 marzo) che parlano di permesso di soggiorno, in quanto documento di riconoscimento, ed abbiamo scelto le 3 date importanti per capire come comportarsi in questo momento di crisi.

Stranieri alla questura per chiedere il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno in seguito ai decreti legge di Giuseppe Conte per l'emergenza di coronavirus o covid-19

  1. Permessi scaduti prima del 31 gennaio 2020 e per i quali è stato chiesto il rinnovo: il termine di definizione del procedimento è sospeso fino al 15 aprile 2020. Questo significa che per tutti i permessi di soggiorno che erano scaduti prima del 31/01/2020 e per i quali è stato chiesto il rinnovo, non si può aspettare nessuna risposta da parte della questura prima del 15 aprile 2020. Comunque, dall’esperienza quotidiana di tanti immigrati questa durata non viene rispettata. Spesso l’attesa dura tanti mesi, in certi casi fino anche a un anno.
  2. Permessi in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020: la durata di tutti questi permessi di soggiorno è stata prolungata per legge fino al 15 giugno 2020. Questo significa che chiunque abbia un permesso di soggiorno la cui scadenza è tra il 31/01/2020 e 15/04/2020 non deve precipitarsi per chiederne il rinnovo. Questo permesso di soggiorno sarà ancora valido fino al 15 giugno 2020. Le richieste di rinnovo del permesso di soggiorno riprenderanno dal 16 giugno in poi.
  3. Permessi in scadenza dal 17 marzo 2020: tutti i permessi di soggiorno in scadenza o scaduti dal 17 marzo 2020 continueranno ad essere validi per legge fino al 31 agosto 2020. Questo significa che si potrà chiederne il rinnovo dal 31/08/2020 in poi.




Tutte queste categorie e date rimangono ancora valide fino al nuovo decreto legge che potrà portare altre modifiche in funzione dell’evoluzione dell’epidemia di coronavirus e della ripresa delle diverse attività e servizi. Entro queste date le sanzioni ed ammende previste di solito sono sospese per richieste di rinnovo del permesso di soggiorno.

Ricordiamo, infine, che secondo i due decreti i servizi delle questure rimangono ancora aperti solo per casi molto urgenti, fattibili rispettando le procedura per evitare la propagazione del coronavirus o COVID-19, inerenti alle richieste di protezione internazionale e le espulsioni che non possono aspettare. Bisogna sempre rispettare le procedure di contenimento previste e non uscire di casa se non è nei casi previsti dal nuovo modulo di autocertificazione che potete scaricare cliccando su questa linea. Gli stranieri devono anche portare con sé il permesso di soggiorno anche se in scadenza o appena scaduto e prolungato per legge senza ricevuto di averne chiesto il rinnovo.

Annuncio:




Per tutti gli altri casi o date non elencate nel decreto o qui sopra, bisogna inviare un email o PEC alla vostra questura. Prima o poi qualcuno vi risponderà. Vi terremo aggiornati sull’evoluzione di questa situazione.

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono

Articolo letto 2242 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.