In arrivo un decreto flussi da 30 mila ingressi per lavoro stagionale

Articolo letto 1867 volte!

Ci sono delle informazioni che non bisogna tenere per  sé, ma condividere perché sono utili a tante persone ed alla società in generale. Per lo stesso motivo condividiamo questa notizie che riguarda il decreto flussi per il 2013 per circa 30 mila lavoratori stagionali. Si tratta di questa figura di lavoratore che si occupa di alcuni tipi di lavoro che si svolgono quando arriva la stagione giusta. Esempio: vendemmia, animatori turistici, bagnini, …etc.

Lavoro stagionale

Secondo il sito stranieriinitalia.it, è partito il conto alla rovescia per i lavoratori stranieri da impiegare per qualche mese nell’agricoltura e turismo. Le domande vanno fatte via web come negli anni scorsi.

Saranno trentamila i lavoratori stagionali extracomunitari che quest’anno potranno arrivare in Italia con il decreto flussi. Manodopera “a tempo”, preziosa soprattutto per il settore agricolo, ma ormai indispensabile anche per alberghi e ristoranti.

Secondo le prime indiscrezioni, che dovrebbero essere confermate nei prossimi giorni, il via libera a un nuovo decreto flussi è già arrivato dal governo, ma solo quando finiranno i vari passaggi formali e il testo arriverà in Gazzetta Ufficiale i datori di lavoro potranno presentare le domande. Anche stavolta potranno farlo solo online, da soli o con l’aiuto delle associazioni di categoria.



Come sempre, il decreto indicherà una lista di Paesi dai quali potranno arrivare i lavoratori. Non dovrebbero esserci novità rispetto allo scorso anno: Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina e Tunisia.

“Speriamo in una pubblicazione rapida, in modo da far arrivare i lavoratori in tempo per i primi raccolti” dice Romano Magrini, responsabile politiche del lavoro della Coldiretti. “Quest’anno, però – segnala Magrini – la situazione è migliore, perché sono diventati pienamente operativi gli ingressi pluriennali, che permettono di far arrivare parte dei lavoratori in qualunque momento dell’anno, con una procedura semplificata, indipendentemente dai flussi”.

Grazie e Buona fortuna!

Articolo letto 1867 volte!

3 thoughts on “In arrivo un decreto flussi da 30 mila ingressi per lavoro stagionale

  1. Pingback: Decreto flussi per 3 categorie di immigrati. Una è esclusa

    • Salve Andreia,

      di solito per avere il permesso soggiorno bisogna aspettare tra 1 e 2 mesi. Se tutta la documentazione richiesta è stata presentata correttamente, bisogna solo aspettare la convocazione per ritirarlo. Altrimenti la Questura ti manda un messaggio dicendo che l’esito della pratica non è stato positivo e dice il motivo. Se mancano i documenti, ti invita a portarli in Questura. Per altre informazioni, visita questo link: http://permessodisoggiorno.org/permesso-di-soggiorno-per-motivo-di-studio-in-italia/

      Buona attesa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.