5 spunti per fare la conversione del permesso di soggiorno senza errori

Articolo letto 244 volte!

HAI BISOGNO D'INVIARE I SOLDI A CASA, A UN AMICO O PARENTE? TI INVITIAMO AD USARE WORLDREMIT PER PAGARE POCO 100% SICURO. CLICCA QUI :

inviare i soldi con Worldremit

Ormai ci sono tanti tipi di permesso di soggiorno che si possono convertire in permesso di soggiorno per motivo di lavoro subordinato o lavoro autonomo. In questo pezzo, vi daremo alcuni spunti per riuscire a presentare la richiesta di conversione del permesso di soggiorno in permesso per motivo di lavoro senza errori perché alcuni errori possono ostacolare questa conversione.

nuovo ufficio immigrazione a gallarate per permesso di soggiorno sanatoria o regolarizzazione degli stranieri in Italia

  • Valutare la convenienza della conversione del permesso di soggiorno

Alcuni tipi di permesso di soggiorno possono essere convertiti in permesso di soggiorno per lavoro e dare più vantaggi e tranquilità a chi lo ottiene. Per esempio, chi ha finito gli studi in Italia e vuole rimanere in Italia ha la possibilità di chiedere la conversione del suo permesso di soggiorno per motivo di studio in permesso di soggiorno per motivo di lavoro subordinato o lavoro autonomo. In questo caso, la conversione conviene perché pemetterebbe allo studente di non dovere rientrare nel suo paese di origine dopo gli studi.

Invece, per esempio, chi ha un permesso di soggiorno per motivo di famiglia e vuole fare la conversione in permesso di soggiorno per motivo di lavoro deve stare attento perché il permesso di soggiorno per motivo di lavoro subordinato o lavoro autonomo è strettamente legato al reddito sufficiente proveniente da questo lavoro che si svolge. Il permesso di soggiorno per motivo di famiglia è strettamente legato alla situazione di tutto il nucleo familiare e permette di vivere, studiare e lavorare in Italia senza dovere fare la conversione. Quindi, non conviene spendere tempo e denaro se non è proprio necessario.

Ci sono ormai tanti altri tipi di permesso di soggiorno di cui è possibile fare la conversione. Tutto viene spiegato in questo video:

  •  Ben verificare i requisiti per la conversione del permesso di soggiorno

Prima di fare la richiesta di conversione del permesso di soggiorno, bisogna ben vedere se si è in possesso dei requisiti richiesti per il permesso di soggiorno che si vuole chiedere. La mancanza di questi requisiti potrebbe non soltanto ritardare la pratica, ma anche fare perdere tanti i soldi e tempo inutilmente.

Per esempio, per fare la conversione del permesso di soggiorno da studio a lavoro subordinato, bisogna verificare se il tipo di contratto che si firma permette di avere un reddito sufficiente per avere diritto al permesso di soggiorno. Questo reddito non deve essere inferiore all’importo dell’assegno socilale dell’anno in corso. Oltre a questo requisito, bisogna anche verificare di essere in possesso degli altri requisiti come un regolare passaporto in corso di validità, un alloggio idoneo dimostrabile tramite certificato di ospitalità o contratto di affitto, etc.

Serebbe un errore fare la richiesta di conversione sapendo di non essere in possesso di tutti i requisiti per il permesso di soggiorno che si vuole avere. Perdita di tempo, soldi e rischio di non potere rinnovare per tempo il permesso di soggiorno in possesso.

  • Procedura da seguire per chiedere la conversione del permesso di soggiorno in permesso di soggiorno per lavoro

In funzione del tipo di permesso di soggiorno in possesso, esistono 3 modi per inoltrare la richiesta di conversione del permesso di soggiorno.

    1. Kit giallo delle Poste Italiane: la conversione di alcuni tipi di permesso di soggiorno può essere fatta direttamente compilando il Kit ed includendo tutti i documenti richiesti. Si tratta, per esempio, della conversione del permesso di soggiorno per studio in permesso di soggiorno per attesa occupazione, permesso di soggiorno per mitvo di lavoro subordinato in permesso di soggiorno per lavoro autonomo, la conversione del permesso di soggiorno per lavoro in permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. Lo stesso kit viene anche utilizzato per tanti dei nuovi tipi di permesso di soggiorno convertibili in permesso di soggiorno per motivo di lavoro.
    2. Sportello Unico per l’Immigrazione della prefettura: per alcuni tipi di permesso di soggiorno, bisogna chiedere il nulla osta dello SUI, cioè lo Sportello Unico per l’Immigrazione della prefettura. Dopo aver ottenuto questo accordo, si va direttamente alla questura che rilascia un permesso di soggiorno per motivo richiesto. Per esempio, la richiesta della conversione del permesso di soggiorno per motivo di studio, per coloro che hanno finito almeno un ciclo di studio in Italia, richiede il nulla osta della prefettura. Questa richiesta può essere presentata in qualsiasi momento dell’anno.
    3. Decreto flussi: ci sono anche alcune tipologie di permesso di soggiorno che possono essere convertite in permesso di soggiorno per lavoro subordinato o lavoro autonomo, ma bisogna prima avere una quota nel decreto flussi. Si tratta, per esempio, della conversione del permesso di soggiorno rilasciato per motivo di studio per coloro che non hanno finito neanche un ciclo di studio in Italia. Devono avere una quota anche coloro che hanno avuto un permesso di soggiorno per lavoro stagionale ed intendono convertirlo in permesso di soggiorno per motivo di lavoro subordinato. Senza decreto flussi, queste tipologie non possono fare la conversione del loro permesso di soggiorno in permesso di soggiorno per lavoro.
  • Quando bisogna fare la richiesta di conversione del permesso di soggiorno? 

Per aumentare le possibilità di avere una risposta positiva, la richiesta di conversione del permesso di soggiorno, specialmente in permesso di soggiorno per motivo di lavoro deve essere fatta prima della scadenza del permesso di soggiorno in possesso.

Abbiamo assistito a tanti casi in cui la richiesta di converstione è stata respinta perché fatta dopo la scadenza del permesso di soggiorno. In questo caso, la questura chiede al richiedente di fornire la documentazione del permesso di soggiorno in possesso per valutare il suo rinnovo.

  • Quanto bisogna pagare per fare la conversione del permesso di soggiorno? 

Per fortuna, la richiesta di conversione di un permesso di soggiorno in corso di validità in un altro tipo di permesso di soggiorno, per esempio per lavoro, non è subordinato al pagamento del contributo economico cha va da 40,00 euro per i permessi di soggiorno di un anno fino a 100,00€ per i permessi di soggiorno di 2 anni o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Se vuoi conoscere tutti gli altri tipi di permesso di soggiorno per cui non bisogna pagare questo contributo economico, ti invito a cliccare qui.

Se vuoi chiedere la conversione del tuo permesso di soggiorno in un altro permesso di soggiorno, ti conviene evitare questi errori. Se hai difficoltà a capire quanto scritto sopra, puoi guardare i primi 20 minuti di questo video e poi dopo vengono le domande.

Ti invito anche a guardare quest’intervista che abbiamo fatto all’Avvocato Francesca Testini che si occupa di immigrazione da tanti anni e ci ha spiegato tante cose sulla procedura che bisogna seguire per fare la conversione dei 8 nuovi tipi di permesso di soggiorno convertibili in permesso di soggiorno per lavoro:

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono

VUOI VIAGGIARE? ECCO ALCUNE OFFERTE PER TE

Booking.com

Articolo letto 244 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.