GUIDA ALL’ASSEVERAZIONE PER L’ASSUNZIONE DI LAVORATORI DOMESTICI NEL DECRETO FLUSSI 2023-2025

Articolo letto 2236 volte!

VUOI RIMANERE AGGIORNATO? Iscriviti alla newsletter qui:

Il decreto flussi programmato per il triennio 2023-2025 ha introdotto significative modifiche nel processo di assunzione di lavoratori stranieri, ponendo particolare enfasi sulla necessità di un’asseverazione come parte integrante della documentazione richiesta per la richiesta di nulla osta al lavoro. In questa guida dettagliata, esploreremo in modo approfondito cos’è l’asseverazione, chi può emetterla, e come seguire correttamente i passaggi chiave. L’obiettivo è di guidarti fino all’ottenimento del nulla osta all’ingresso per lavoro ed all’ottenimento del permesso di soggiorno per motivo di lavoro in Italia.

Asseverazione durante il decreto flussi per assumere un lavoratore straniero senza permesso di soggiorno senza nulla osta e visto per lavorare in Italia anche nel lavoro domestico

Contesto e chiarimenti sul certificato di indisponibilità del personale al C.P.I

Intricato nel tessuto normativo del decreto flussi 2023-2025, l’asseverazione diventa cruciale nel contesto dell’emissione del nulla osta al lavoro per lavoratori domestici. Precedentemente discusso nel nostro articolo recente, il certificato di indisponibilità del personale, rilasciato dal Centro per l’Impiego, svolge un ruolo fondamentale nella valutazione delle richieste di assunzione di lavoratori stranieri. CLICCA QUI PER LEGGERE BENE COME OTTENERE QUESTO CERTIFICATO DEL CPI TRAMITE IL MODULO ANPAL.

Cos’è l’asseverazione nel decreto flussi?

L’asseverazione è un documento essenziale che attesta il rispetto da parte del datore di lavoro dei requisiti previsti dalla normativa vigente per l’assunzione di lavoratori stranieri. In linea con le disposizioni del decreto flussi 2023-2025, questa dichiarazione deve essere inclusa come parte integrante della domanda di nulla osta al lavoro.

Chi può emettere l’asseverazione?

L’emissione dell’asseverazione è affidata a professionisti qualificati, come consulenti del lavoro, commercialisti e avvocati, o a organizzazioni datoriali a cui il datore di lavoro aderisce o conferisce mandato. Questi soggetti certificano, sotto la loro responsabilità penale, la conformità del datore di lavoro ai requisiti richiesti dalla normativa vigente.

Procedure per l’asseverazione nel decreto flussi 2023-2025

Le nuove norme introdotte dal decreto flussi prevedono che la verifica dei requisiti contrattuali e delle condizioni reddituali sia effettuata da professionisti prima dell’invio della domanda di nulla osta. In precedenza, questa verifica era competenza dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

Annuncio:



Le verifiche comprendono l’osservanza delle prescrizioni del contratto collettivo di lavoro, la congruità del numero di richieste presentate dal datore di lavoro e considerazioni sulla capacità patrimoniale, l’equilibrio economico-finanziario, il fatturato, il numero dei dipendenti e il tipo di attività svolta dall’impresa.

Asseverazione nel settore di lavoro domestico o assistenza familiare

Anche per il settore domestico, è obbligatorio produrre l’asseverazione. I professionisti o le organizzazioni datoriali devono certificare il rispetto dei presupposti contrattuali richiesti dalla normativa vigente per l’assunzione di lavoratori stranieri.

Esenzioni e controlli inerenti all’asseverazione

In alcune situazioni, come nel caso in cui le domande siano inviate da organizzazioni di categoria firmatarie dei Protocolli d’Intesa col Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’asseverazione potrebbe non essere richiesta. Tuttavia, fatti salvi i controlli a campione, la verifica dell’osservanza dei presupposti contrattuali è spesso demandata a professionisti e organizzazioni datoriali.

In conclusione, l’asseverazione gioca un ruolo centrale nel processo di assunzione di lavoratori stranieri nel contesto del decreto flussi 2023-2025. Per approfondire ulteriormente questo argomento e rimanere aggiornati su tutte le procedure relative all’ottenimento del nulla osta, del visto e del permesso di soggiorno in Italia, vi invitiamo a seguire il nostro canale su YouTube e a considerare la nostra assistenza e consulenza specializzata.

Con il nostro supporto, potrete affrontare in modo efficace e informato ogni fase di questo complesso processo, garantendo la conformità alle normative e la riuscita assunzione di lavoratori domestici nel rispetto del decreto flussi 2023-2025.

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli l'assistenza desiderata:
Nome e cognome:
Email o Telefono/Whatsapp:

Articolo letto 2236 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.