Rinnovo bonus 200 euro ed altri casi di esclusione

Articolo letto 343 volte!

Recentemente vi abbiamo tenuti informati sul bonus 200 euro deciso dal governo italiano nel Decreto Aiuto. Vi abbiamo spiegato le principali categorie che possono chiedere questo bonus e quali sono i requisiti che devono avere, che includono anche un regolare permesso di soggiorno per i cittadini stranieri che vivono e lavorano in Italia. Guarda i dettagli anche in questo video:

Mentre alcuni hanno già riceivuto questo bonus inflazione di 200€ nella busta paga del mese di giugno che hanno ricevuto nel mese di luglio, ci sono ancora alcune categorie che stanno ancora aspettando, specialmente nei settori di lavoro dipendenti. Per quando riguarda le modalità di pagamento e le date di scadenza per la presentazione delle domande anche delle categorie di altri settori, ve lo avevamo spiegato in questo piccolo video:

I casi di esclusione dal bonus di 200 euro

Secondo la circolare INPS n° 73/2022, ci sono alcuni casi che hanno portato confusione tra i datori di lavoro che avevano già iniziato la procedura di raccogliere le autorodichiarazioni dei loro dipendenti per potere erogare il bonus di 200 euro in cui devono tra l’altro dichiarare di non avere ricevuto questo bonus da un altro datore di lavoro o grazie all’appartenenza ad un’altra categoria che ha diritto a questo bonus di 200 euro. Allora vengono esclusi dal bonus:

  • I lavoratori dipendenti che non avranno presentato l’autodichiarazione al 31 agosto 2022 perché il datore di lavro non riuscirebbe a ricuperare questi 200 euro dopo che avrà fatto il pagamento dei contributi per i suoi dipendenti. Ricordiamo che i datori di lavoro anticipano questo bonus e lo stato lo paga a loro detraendolo sui contributi che devono pagare.
  • I lavoratori dipendenti assunti dal primo luglio 2022, ma che non avano mai lavorato nel primo semestere del 2022, periodo per cui era previsito l’esonero contributivo di 0.80%. Soltanto i neoassunti che hanno lavorato almento 1 mese che possono dimostrare di avere la dichiarazione di avere beneficiato di questo esonero contributivo di 0.80% hanno diritto al bonus di 200 euro.

Rinnovo o proroga del bonus di 200 euro

Secondo alcune indiscrezioni da fonti affidabili, il Governo Italiano starebbe valutare come prorogare il bonus di 200 euro anche per i prossimi mesi, specialmente perché il motivo per cui è stato destinato a diverse categorie di lavoratori dipendenti, lavoratori domestici, pensionati, disoccupati e percettori del reddito di cittadinanza. Intanto, ricordiamo che i lavoratori autonomi stanno ancora in attesa di conoscere quale è la procedura che devono seguire per avere questo bonus, specialmente che il Decreto Aiuti mette anche loro tra i beneficiari del bonus di 200€.

Vi terremo aggiornati sulle prossime decisioni che verrano prese dal Governo per quanto riguarda i lavoratori autonomi, liberi professionisti e la proroga o rinnovo del bonus 200 euro per le altre categorie che lo hanno avuto nel mese di luglio o agosto 2022 come abbiamo spiegato sopra.

 

 

HAI UNA DOMANDA E DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO?

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono

Articolo letto 343 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.