Permesso di soggiorno provvisorio e testimonianza

Articolo letto 18948 volte!

Spesso capita di aver necessità di viaggiare o fare scalo in un paese dell’area Schengen viaggiando con il permesso di soggiorno scaduto e la ricevuta, ma tanti paesi europei non riconoscono la ricevuta che viene rilasciata quando si chiede il rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno. In questo caso, la migliore soluzione è chiedere un permesso di soggiorno provvisorio.

Cosa è il permesso di soggiorno provvisorio?

Il permesso di soggiorno provvisorio è un autorizzazione che viene rilasciato a un cittadino immigrato in Italia quando ha un motivo valido per viaggiare nei paesi diversi del suo, per esempio nei paesi dell’Area Schengen, prima che il permesso di soggiorno richiesto sia pronto e senza la possibilità di viaggiare con il permessio di soggiorno vecchio e la ricevuta. Il suo formato è cartaceo ed ha una durata massima di 90 giorni.

Come chiedere il permesso di soggiorno provvisorio per viaggiare nei paesi Schengen




Ecco la testimonianza che uno dei nostri lettori ci ha inviato via email:

Ciao ragazzi, innanzitutto complimenti per il sito web. Io avrei un paio di testimonianze riguardo le procedure della Questura (in questo caso di Torino) sul rilascio del PdS (permesso di soggiorno) che mi hanno creato problemi.

Ero alla Questura per sapere se fosse possibile velocizzare il rilascio del mio permesso di soggiorno, dato che dovevo fare un viaggio studio all’estero e non potevo viaggiare solo con la ricevuta. Sono andato in questura a chiedere alla Polizia se ci fosse qualche modo per poter andare all’estero avendo solo la ricevuta di rinnovo. Mi dissero tante volte di no e che avrei dovuto rinunciare a questo mio progetto assolutamente.

Poi mi sono informato, sempre in base ad altre testimonianze su internet, che la legge prevede di poter fare una domanda che poi la Questura valuterà se tale richiesta merita o no il rilascio di un PdS “provvisorio” (valido finché viene rilasciato il vero e proprio permesso di soggiorno). Sono andato in questura (ufficio centrale), fatto la domanda con marca da bollo e 2 fototessere insieme ad un certificato dall’ente dichiarando che effettivamente dovevo svolgere un viaggio studio e ho ottenuto dopo tre giorni il mio permesso di soggiorno provvisorio.

Per questo, consiglierei non sempre fidarsi molto dalle informazioni fornite in Questura, dato che purtroppo sono per lo più poco chiare e purtroppo alcune volte dissuasive. Se dovreste pubblicarlo, preferirei farlo come anonimo piuttosto che con mio nome, se possibile.

Quali sono i documenti richiesti per aver un permesso di soggiorno provvisorio?

Per chiedere il permesso di soggiorno provvisorio, prima di tutto bisogna dimostrare la seguente documentazione:

  • Il vecchio permesso di soggiorno di cui si ha presentato la richiesta di rinnovo;
  • La ricevuta che attesta l’avvenuta richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno;
  • Passaporto o un altro dei documenti che lo possono sostituire. Per conoscere gli altri documenti equivalenti al passaporto, clicca e leggi qui.
  • Un documento che attesa la necessità del permesso di soggiorno provvisorio (prenotazione albergo o hotel, lettera del datore di lavoro se si tratta d’un viaggio di lavoro, lettera del dirigente scolastico se si tratta d’un viaggio con la scuola, prenotazione volo in areo, …);
  • 4 fototessere;
  • Una marca da bollo da 16 euro;

I documenti devono essere presentati in originale e fotocopia direttamente alla questura di dove si ha la residenza. Spetta al questore valutare se il motivo presentato richiede o no il rilascio d’un permesso di soggiorno provvisorio.

Annuncio:



Se hai anche tu una testimonianza da condividere con gli altri, non esitare di mandarla al nostro email: info@permessodisoggiorno.org. Ti chiediamo di condividere questa testimonianza con gli altri su Facebook, email, Twitter, … etc perché fino adesso ci sono ancora tante persone che non sanno che esiste questa possibilità di chiedere un permesso di soggiorno provvisorio.

Articolo letto 18948 volte!

4 thoughts on “Permesso di soggiorno provvisorio e testimonianza

  1. Buongiorno… io avrei un problema che non saprei come risolvere.. Sono moldava con cittadinanza rumena ho anche un figlio con le stesse identità..con l’anno scorso e venuto fuori la legge che:i minorenni moldavi con la cittadinanza rumena una volta scaduto il termine del passaporto rumeno in automatico non e più cittadino rumeno, cioè il mio figlio lo devo riportare in Moldavia, perché rimane senza una cittadinanza, certo quella moldava, ma che non vale per il suo permesso sul territorio italiano.. Il bambino fa la seconda media , e io non so come fare..o sono in Italia da quasi 6anni con una residenza e con un contratto regolare di lavoro… perpecere se ce qualche uscita, aiutatemi.. Grazie

  2. Scusate ho un problema, la mia ragazza UKR ha solo il passaporto con visto scaduto e non dispone di un permesso di soggiorno. Come si può ottenere?

  3. Utilissima e bellissima guida!
    Proprio ieri ho risolto una pratica molto simile per la mia ragazza seguendo quanto indicato qui.
    Presentatevi in questura con la documentazione richiesta e difficilmente potranno dirvi di no.
    Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Sei umano? Per la sicurezza del nostro sito, rispondi a questa domanda. * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

DESIDERI UNA RISPOSTA IN POCO TEMPO? Ecco come averla:

Scegli il tipo di assistenza desiderata
Nome e cognome
Email o telefono